Il Valore del territorio

l valore del territorio - Agrosviluppo 2012

OPPORTUNITA’ E PROPOSTE

Nel complesso scenario Nazionale assistiamo da anni ad un moltiplicarsi di imprese, molte di queste sono importanti, altre sono aziende agricole di recente costituzione, abbiamo poi le aziende familiari legate ai metodi e alla cultura del territorio.

Il territorio, infatti, rappresenta sempre di più la chiave di lettura del successo per le nostre aziende e sta diventando un elemento distintivo importante per le imprese che operano nel mercato in quanto le posiziona sulla frontiera di ogni canale di vendita.

Sotto questo aspetto le Valli Misa e Nevola, come altri territori limitrofi, sono una risorsa all’interno delle Marche, regione a forte vocazione agro-alimentare e vitivinicola. In un momento difficile per l’economia nazionale e con l’imminente arrivo di produzioni dai vicini Paesi dell’Est Europeo, anche l’imprenditore agricolo deve guardare avanti utilizzando tutto ciò che può dare immagine e valore aggiunto per stimolare la preferenza del consumatore mettendo in evidenza qualità e caratteristiche del prodotto, unitamente a quelle del territorio.

Di fronte alla prospettiva di una possibile crescita quantitativa e qualitativa anche nel nostro territorio, piccoli e grandi produttori dovrebbero favorire forme di collaborazione per dare forza ad un vero progetto di sviluppo mirato al settore, in quanto riteniamo che il territorio delle “Valli Misa e Nevola” abbia potenzialità ancora non pienamente espresse.


La nostra valutazione sulla potenzialità del territorio viene confermata dallostandard qualitativo dei prodotti, notevolmente aumentato dagli anni ‘80 ad oggi, e dai risultati ottenuti nei mercati più esigenti nonostante che, e lo dobbiamo ammettere, siamo ancora carenti nelle strategie per la valorizzazione e la distribuzione dei prodotti della nostra agricoltura.

In questo contesto la nostra associazione consiglia agli operatori di verificare la possibilità di creare una reti di imprese nel territorio per nuove iniziative di sviluppo e per presentarsi sui mercati più lontani usufruendo anche delle agevolazioni da Enti locali, compreso il programma di sviluppo rurale della Regione Marche e altre opportunità.

Una simile iniziativa sarebbe alla portata di tutti e tutti ne avrebbero dei vantaggi, in quanto apre la prospettiva a possibili collaborazioni con settori diversi senza escludere le istituzioni che guardano con particolare interesse alle nuove iniziative, inoltre, potrebbe essere un punto di riferimento importante per altri agricoltori interessati ad aumentare le loro produzioni.


Il Presidente
Riccardo Montesi